Benvenuti nell'area Riabilitazione dell' Associazione MAREL

logobccr

Servizi

Filosofia

M.A.R.E.L. offre servizi alla persona, nella sede di via Montemesola, 11, in Roma. La professionalità e l’esperienza di chi vi opera, i costi contenuti e la breve attesa, ne fanno un centro di riferimento per tutti coloro che necessitano di psicoterapia, logopedia, supporto scolastico specializzato in DSA.

 

Psico }{ Logos

1. Consulenze psicologiche
Sono molteplici le situazioni di vita, le problematiche, le difficoltà, i disturbi (o i sintomi) in grado di motivare la richiesta di una consulenza psicologica.

In alcuni casi è motivata da un momento di crisi, altre volte da un problema che limita la persona nelle sue possibilità di scelta, mentre altre volte ancora capitano situazioni che irrompono all’improvviso nella vita e che possono disturbare gli equilibri psicologici di chi le subisce.

Spesso tali situazioni sorgono in determinati periodi di vita, non è raro infatti che le problematiche psicologiche, siano intimamente legate allo sviluppo e alla crescita personali: ogni periodo della vita ha le sue proprie sfide, dall’infanzia alla vecchiaia.

Il sostegno psicologico individuale si rivolge a tutte quelle persone che sperimentano disagi, di varia estensione e natura, presenti nei vari ambiti di vita e che incidono, più o meno gravemente, sul suo benessere psicologico. Attraverso il processo di consulenza è possibile analizzare la problematica del cliente, definire gli obiettivi perseguibili e progettare l’intervento psicologico più appropriato alla soluzione del problema.

2. Psicoterapia

La psicoterapia è una branca specialistica della psicologia che si occupa della cura di disturbi psicopatologici di diversa gravità che vanno dal modesto disadattamento all’alienazione profonda, tali disturbi possono nuocere al benessere di una persona, compromettendone e a volte invalidando il proprio funzionamento sociale. Etimologicamente la parola psicoterapia - “cura dell’anima” – riconduce alle terapie della psiche realizzate con strumenti psicologici quali la parola, l’ascolto, il pensiero, la relazione, nella finalità del cambiamento consapevole dei processi psicologici dai quali dipende il malessere o lo stile di vita inadeguato e connotati spesso da sintomi come ansia, depressione, fobie, etc. Professionalmente la psicoterapia è una specializzazione sanitaria riservata solo a Medici e Psicologi iscritti ai rispettivi Ordini professionali.

3. Psicologia Giuridica

La psicologia giuridica ha come oggetto di studio il diritto e la giustizia, come organizzazione e come campo di attività centrato sulle decisioni dei giudici e sugli interventi tecnici collegati ad esse; pertanto, costituisce un ambito disciplinare complesso che valorizza approcci di taglio psicologico sociale. Un’area importante della psicologia giuridica è la psicologia giudiziaria.

Tradizionalmente questa branca si è occupata della psicologia del reo e di tutti i ruoli che intervengono nel processo (l’indagato e l’imputato, il pubblico ministero, il testimone, la vittima, gli avvocati, la giuria). La psicologia giudiziaria studia, quindi, tutti gli attori processuali. Un’area importante della psicologia giudiziaria è la psicologia forense che si occupa dei fattori rilevanti ai fini della valutazione giudiziaria e che quindi risponde ai quesiti ed alle richieste specifiche del giudice, del pubblico ministero o degli avvocati in sede peritale.

Lo psicologo giuridico, in questo ambito, è chiamato anche a valutare aspetti legati alla “responsabilità” sotto il profilo psicologico (in campo minorile) e alla “pericolosità sociale” dell’imputato. Poi abbiamo la psicologia giuridica finalizzata alla tutela dei minori, che studia e valuta le condizioni/situazioni problematiche e a rischio in età evolutiva in ambito civile (separazione, affido, abbandono, adozione, audizione, gravidanza, consenso al matrimonio, in riferimento al benessere e alle capacità dei minori) e in ambito penale (maltrattamento e abuso, capacità e attendibilità della testimonianza, capacità di prestare il consenso); l’opera dello psicologo giuridico è essenzialmente prestata attraverso consulenze tecniche (CTU- Consulente tecnico d’ufficio; CTP- Consulente tecnico di parte), ma anche con lo studio e la ricerca di modelli operativi e interpretativi.


4. Disturbi del linguaggio

Una classificazione universale dei disordini del linguaggio è difficile da formulare, poiché ci sono diversi modi per condurre un approccio al problema.

Tuttavia è possibile effettuare una distinzione tra disordini a livello fonologico, disordini a livello sintattico, disordini di tipo recettivo, a seconda che vi siano difficoltà di pronuncia dei fonemi, di organizzazione della frase, di comprensione oltre che di produzione di enunciati.

Nei disturbi di tipo misto il disordine di linguaggio è conseguente ad una disfunzione organica, ad un disturbo cognitivo o ad entrambe. Nel 60% dei casi il problema tende a risolversi spontaneamente entro i 3 anni. Fra i 3 e i 4 anni lo sviluppo del linguaggio si completa e il bambino diviene in grado di esprimersi correttamente, se ciò non avviene è sempre bene chiedere il parere ad un esperto.  

5. Disturbi della voce
  • DISFONIA INFANTILE

Si manifesta come “voce rauca” persistente nel tempo, colpisce dal 40 al 60 % dei bambini. Provocata generalmente da imitazione di errati modelli e/o da inadeguate richieste di prestazioni vocali, la disfonia infantile spesso porta alla  comparsa di noduli vocali e comunque costituisce il presupposto per i disturbi funzionali della voce nell’adulto.

  • DISFONIA FUNZIONALE

Voce rauca persistente e talvolta debole, accompagnata da tosse, bruciori, dolori al collo sono i sintomi di questa patologia che non deve essere sottovalutata, anche se all’esame laringoscopico non si osserva nessuna  formazione patologica sulle corde vocali. La rieducazione logopedica  può evitare la comparsa di noduli e polipi.

  • DISFONIE NEI PROFESSIONISTI DELLA VOCE PARLATA

Perdita della voce, bruciori, dolori al collo, difficoltà nella deglutizione  o addirittura danni organici (infiammazioni croniche, noduli, polipi sono i fastidi cui possono incorrere i professionisti della voce ( insegnanti, avvocati, cantanti, attori…). Tecniche specifiche dovrebbero essere apprese da ogni professionista della voce parlata e/o cantata in modo da consentire l’utilizzazione dello “strumento vocale” al meglio.

  • NODULI E POLIPI

L’esito delle patologie precedentemente illustrate in assenza di una adeguata rieducazione logopedica è spesso rappresentato dalla formazione di rilievi più o meno voluminosi in corrispondenza delle corde vocali. L’intervento chirurgico, che di sovente risulta indispensabile, deve essere preceduto e/o seguito dalla riabilitazione foniatrica. Se questo aspetto viene trascurato e ci si limita alla chirurgia si lasciano intatte le cattive abitudini vocali, che porteranno in un tempo più o meno breve alla ricomparsa delle stesse lesioni.

6. Disturbi dell'apprendimento

Un notevole numero di alunni della scuola dell’obbligo presenta problemi di apprendimento che incidono notevolmente sul rendimento scolastico.

Numerose ricerche di questi ultimi anni attestano che oltre il 20% della popolazione scolastica presenta rallentamenti nei processi di apprendimento che richiedono interventi individualizzati.

I disturbi generalizzati dell’apprendimento vanno distinti dai disturbi specifici dell’apprendimento stesso. La differenziazione avviene tenendo conto delle cause:

I disturbi generalizzati dell’apprendimento  sono dovuti solitamente ad un ritardo maturazionale, ad uno scarso bagaglio di esperienze, ad un disagio familiare, ad una scarsa motivazione allo studio.

I disturbi specifici dell’apprendimento sono invece strettamente legati a deficit di natura percettiva o linguistica, che non vengono individuati precocemente (dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia).

  • La disgrafia

 E’ una difficoltà di scrittura che riguarda la riproduzione dei segni alfabetici e numerici.

  • La disortografia

E’ la difficoltà a tradurre correttamente i suoni che compongono le parole in simboli grafici, essa si presenta con errori sistematici.

  • La discalculia

E’ una difficoltà specifica nell’apprendimento del calcolo.

  • La dislessia

E’ un disturbo specifico dell’apprendimento della lettura. 

Tutors

esperti in DSA (disturbo specifico dell’apprendimento)

Il tutor esperto in DSA è una nuova figura educante, che sostiene gli apprendimenti scolastici dello studente cui è stato diagnosticato un DSA (disturbo specifico dell’apprendimento). Egli non solleva il genitore dalla responsabilità di seguire i figli nello studio, ma integra la loro azione con percorsi mirati.

Il tutor svolge il proprio lavoro favorendo la motivazione all’apprendimento, sollecitando la capacità organizzativa, aiutando a riconoscere le strategie migliori per programmare lo studio, memorizzare, comprendere; sceglie assieme allo studente gli strumenti più idonei a compensare il disturbo. In altre parole il tutor dell’apprendimento favorisce l’autonomia nello studio. Solitamente il tutor dell’apprendimento incontra gli studenti, siano essi della scuola primaria o della scuola secondaria di primo o secondo grado, 2 volte a settimana, in orario extrascolastico, in tempi da concordare in base all’età, caratteristiche, esigenze dello studente e della famiglia.

L’ass.ne M.A.R.E.L. conduce corsi di formazione, riconosciuti dal Ministero dell’istruzione, università e ricerca, per Tutor dell’apprendimento, esperto in DSA ed è per questo che assicura ai propri utenti la professionalità degli specialisti tutors, che svolgono poi, una volta formati, la loro azione in autonomia.

Nominativo
Cellulare
E-mail
Zona operativa Roma
Altre zone operative
Anzoni Giorgia3462393520gio.anzoni@gmail.comRoma sudCastelli Romani
Gattamorta Raffaella347.8864381raffa.gatta@gmail.comEur, Torrino, Mostacciano
Giusti Silvestro3460113164silvestrogiusti@live.itAppio-latino; Tuscolano
Roma Centro
Brenna Luca3487995713luca.brenna@gmail.comRoma Est, Eur e dintorni
Bruciaferri Danila3208998738danilabruciaferri@libero.itCentocelle, Prenestino
Cavazzani Francesca3334497441francis.cavazzani@gmail.comRoma nord-estMonterotondo, Mentana, Nuovo Salario e dintorni
Collatina Cecilia3486532355cecilia.collatina@gmail.comEur e dintorni
Darwish Sara3483791703darwishsara26@gmail.comPisana, Magliana e zone limitrofeFiumicino e zone limitrofe
De Paola Milena3291768535milena.depaola@gmail.comQuartiere Prati
Ferrari Eleonora3486963596eleonoraferrari50@gmail.comCasetta Mattei, Trullo, Bravetta e dintorni
Ferrari Valeria3334866910valeriaferrari1604@gmail.comRoma nord-estMonterotondo
Loccisano Federica3467666156loccisano.federica89@gmail.comRoma sudFrascati, Castelli Romani e dintorni
Moroni Maria Claudia3493937667maria.claudiamoroni@tiscali.itAlbano Laziale e Castelli Romani
Pagliocca Cristina3393429352cristina.pagliocca@libero.itMontesacro
Pignatelli Gianluca3428789866giangy93@hotmail.itRoma sud
Rende Cristiana3470791136cristiana rende@virgilio.itTalenti e zone limitrofeGuidonia, Fontenuova e dintorni
Sannibale Clio Giuseppina3408381673sannibale.clio@libero.itRoma sudCastelli Romani
Barnabei Silvia3319910547silvia.barnabei1991@gmail.comCastelli Romani; Casilina;
Vermicino
Caramanica Claudia3462216511klaclina@hotmail.itTorino e provincia
Colella Rossella3387795205rossellacol26@gmail.comTutto 6° municipio
Cortese Maria Antonietta3278348129mcortese@hotmail.itRoma e provinciaLatina, Frosinone
Di Loreto Perla3490561202perladiloreto@gmail.comAnzio, NettunoAprilia, Latina e provincia
Gatta Gioia3493722793gioiagatta@virgilio.itCastelli Romani; Anagnina - tuscolana;
Appio-latino
Mongi Laura3477277938mongilalla@alice.comRoma e provincia
Olivieri Maria Stefania3206187767stefania_olivieri@hotmail.itCastelli Romani, Ariccia
Pallotti Samanta3286756403samantapallotti@yahoo.itOstia, Acilia, Eur
Pezzotti Melissa3475880349melissapezzotti@alice.itRoma TiburtinaRieti e provincia

News

Visita il nostro archivio

Presentazione del corso:

Contatti

Associazione M.A.R.E.L.

via Montemesola 21/23, 00133, Roma.

 

Segreteria
info@associazionemarel.net