Visita il nostro archivio

Articolo di Nando  Giammarini riportato su:Abruzzo cultura”

 

M.A.R.E.L. : Premiazione del Concorso nazionale di poesia,narrativa e teatro “ Speciale infanzia 2011”

La sala del Carroccio, in  Campidoglio, a Roma,  ha ospitato lo scorso 24 giugno la cerimonia di premiazione del concorso nazionale di poesia,narrativa e teatro: “ Speciale infanzia 2011” giunto alla sua terza edizione. Il tutto è stato organizzato, e gestito nei minimi particolari, dalla benemerita Associazione M.A.R.E.L. ( Movimento  Attività Riabilitative Espressive Ludiche ) sotto la vigile e prestigiosa guida di Livia De Pietro  e  Luisa Di Maso, rispettivamente coordinatrice e presidente dell’Associazione, che hanno organizzato, in modo egregio, lo splendido evento. Una sala stracolma ha salutato questo premio con  ripetuti  applausi e momenti di alta intensità emotiva specialmente quando c’è stato il discorso di saluto che, con toccanti   parole, ha mirato dritto al cuore dei tanti convenuti.  Le opere premiate sono state  divinamente interpretate da due bravissime attrici, Albamarina Dei e Ilaria Fioravanti, che hanno incantato la platea.  La M. A. R. E. L., è doveroso ricordarlo, è una benefica associazione, fondata nel 2005 da Domenico Di Maso con le  tre figlie: Andreina, Laura e Luisa per ricordare l’altra figlia, Mariella, prematuramente scomparsa a causa del  male oscuro del secolo – L’associazione è senza fini di lucro  e contribuisce alla ricerca donando i fondi ricavati dai due premi letterari annuali  – “Speciale Donna” e “Speciale infanzia” -  all’AIRC  ( Associazione Italiana Ricerca sul Cancro ). Ma torniamo a noi, allo splendore di questo indimenticabile pomeriggio trascorso con persone di diversa estrazione geografica, culturale ed umana, nel palazzo del Comune di Roma tra poesia, narrativa e teatro  che identifica nello scrivere un’ennesima riprova, se mai ce ne fosse   bisogno, dell’alto fine che si propone questo appuntamento.

Esso  è un momento di confronto con gli altri e con se stessi, un qualcosa che va ben al di là del riconoscimento e del premio e permette a tutti  gli  interessati all’arte, di condividerlo.  A questo fine la prof. De Pietro ha ricordato la recente presentazione di due libri: “Libi” e “Il sogno di Cadì” entrambi strumenti didattici di primaria importanza per quel che concerne  lo stimolo della fantasia e della creatività dei bambini della scuola primaria. Tanto per capire la portata e l’impegno  di tale iniziativa,  la giuria  -  composta da: Bagni Cipriani Francesca, Consigliera effettiva di parità Provincia di Roma; Di Maso Luisa, scrittrice per l’infanzia esperta di processi formativi, Presidente di giuria; Di Maso Andreina, pittrice, arteterapeuta; Orfei Liana, attrice cinematografica e teatrale, conduttrice; Puoti Basilio, giornalista; Silvestri Laura, Docente facoltà di lettere e filosofia Università di Tor Vergata, Roma – ha svolto, con obiettività e serietà, un grande lavoro  nel valutare le opere concorrenti. A questo fine  snoccioliamo qualche dato:   gli elaborati pervenuti,  tutti di  qualità ed alto livello culturale -  sono stati: 368, di cui 299 scritti da donne e 69 da uomini; dei quali 171 poesie, 157 racconti  e 40 copioni teatrali.  La bella manifestazione organizzata dalla M.A.R.E. L .,  patrocinata dalla Provincia di Roma, dalle Biblioteche di Roma e sponsorizzata  da Iperclub vacanze  con l’ offerta di  un viaggio all’estero di una settimana per quattro persone, è iniziata con una canzoncina di Tina Bruno “Voglia di camminare” magistralmente musicata da Fabio Pignatelli e si è conclusa con altre due canzoni dialettali in omaggio alla città di Roma scritte dalla poetessa Franca Bassi. Il fine di questo concorso, secondo le intenzioni di Luisa DI Maso , presidente dell’associazione,   è quello di “arricchire il patrimonio libresco della letteratura per l’infanzia costruendo lettori maturi e consapevoli  che leggano abitualmente cercando i significati profondi delle loro letture che gettino ponti di senso verso  l’illustrazione e i media”. Io aggiungo che il fine di “ Speciale infanzia 2011” è quello di promuovere l’amicizia, la fratellanza e l’integrazione anche tra le nostre  diverse culture  quindi un viatico per la creazione di un mondo migliore partendo da quel sentimento di solidarietà che è e deve essere alla base di ogni serena e pacifica convivenza. Esso è un fondamentale contributo alla causa della cultura,  del rispetto, della pace poiché le nuove generazioni, classe dirigente del domani, si  educano a tali sentimenti fin dai primi anni della loro vita. Un pubblico variegato -  composto   anche di  addetti ai lavori, trattandosi di operatori della scuola, e di tante autorità, come Mina Welby e l’onnipresente Dario Nanni, consigliere al Comune di Roma, di origini abruzzesi  che ha seguito con convinzione ed intensa partecipazione, lo svolgimento  della premiazione.  Non poteva mancare, ovviamente,  il racconto della nostra conterranea di Avezzano - Valeria Bellobono, dal titolo “ BamboLina”-  vincitrice, per la sezione racconti , del Premio “ Speciale donna 2011”. La sua presenza e la sua vicinanza, pur non essendoci, poiché impegnata in un’analoga iniziativa a Bologna, si respirava nell’aria. Il mio intervento di saluto  ha concluso la toccante cerimonia tra applausi, foto ricordo, e  soddisfazione generale. Ci siamo dati appuntamento per la prossima Manifestazione a carattere nazionale prevista per i primi di ottobre  prossimo “For angels…sotto il cielo di Roma” ea seguire il  25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne,  all’università di Tor Vergata dove si terrà un  convegno su tale tema di primaria importanza. E’ una questione di rispetto e di civiltà. Riportiamo ora i vincitori delle varie  sezioni  e gli articoli principali  dello  statuto della  M.A.R.E.L.

 

Sezione POESIA

Prima classificata: “ Intanto che cerco una lente “

di  Maria Grazia Frassi – Rebecca D’Oglio ( Cremona )

Seconda classificata: “ Una storia infinita ”

Maria Grazia Gritta -  ( Brescia )

Terza classificata: “ La mia nonna 

Moreno Tonioni – Bologna.

 

Sezione NARRATIVA

Prima classificata: “ Le viole del pensiero ”

Lucia Sandiano – Torino

Seconda classificata:  “ La vaccheria di Angelino ”

Ilia Silvia Passariello – Tivoli ( Roma )

Terza Classificata: “ Il fiore pasticcione “

Maria Grazia Lonza – Trieste.

 

Sezione TEATRO

Prima classificata: “ La storia di Renzo e Lucia “

Giorgia Sellerio – Bolzano

Seconda classificata : “ C’è sempre un sabato 18 “

Maria Delfina Tomassini – Roma

Terza Classificata: ” Il Natale di Danilo “

Ninetta Pietrangeli – Roma

 

 

Colgo l’occasione per ringraziarvi per la splendida premiazione di “Speciale Infanzia”, che come sempre lascia nel cuore una grande emozione. Come giustamente è stato detto: sembra davvero una famiglia allargata, sono nate amicizie, belle amicizie e poi in effetti il messaggio che arriva ad ogni premiazione è  sempre quello di amore e amicizia rendendo tutto ancora più toccante.

 

Anna Rita Mastrangelo

 

 

Annamaria in una lunga conversazione telefonica mi ha raccontato dell’avvenimento, senza nascondermi la gioia e l’emozione che l’hanno avvolta nell’essere fra voi. Questo suo narrarmi mi ha proiettato fra voi lenendo il rammarico di non esserci stato.

 

Moreno Tonioni

 

 

Purtroppo stavo perdendo il treno, sono dovuta scappare in fretta alla fine della cerimonia. Dire grazie per ieri è poco, ma non so cosa dire di più, ancora grazie con tutto il cuore. Un abbraccio

 

Nadia Bassi

 

Come sempre una splendida serata all’insegna della poesia. Per me è sempre un grandissimo piacere rincontrare tutti voi e conoscere nuovi amici. Grazie. Giovanni Gentile

 

Grazie per la bella cerimonia di ieri e auguri di buon lavoro   e successo per tutte le vostre attività!

Ilia Silvia Passariello